Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Proclamazione sulla sospenzione delle entrate di cittadini stranieri che presentano un rischio al mercato del alavoro Americano

Data:

23/06/2020


Proclamazione sulla sospenzione delle entrate di cittadini stranieri che presentano un rischio al mercato del alavoro Americano

Proclamation Suspending Entry of Aliens Who Present a Risk to the U.S. Labor Market Following the Coronavirus Outbreak

 

Il Presidente Trump ho oggi emanato una Proclamation che proroga per alcune categorie di visti le limitazioni gia' introdotte il 22 aprile.

Viene sospeso sino alla fine dell'anno il rilascio delle seguenti categorie di visto:

a) Visti H1B: personale altamente specializzato con un elevato livello di istruzione. In questa categoria rientrano anche progetti di ricerca e di sviluppo governativi o progetti di cooperazione gestiti dal Dipartimento della Difesa statunitense;

b) Visti H2B: lavoratori non agricoli con contratto temporaneo o stagionale.

c) Visti J : Scambi culturali (gli studenti di tutti i livelli distruzione; tirocinanti assunti da ditte, istituzioni o agenzie, che vengono finanziati per corsi di addestramento, insegnanti di scuola primaria, secondaria e di specializzazione, professori).

d) Visti di categoria J Scambi culturali (gli studenti di tutti i livelli d'istruzione; tirocinanti assunti da ditte, istituzioni o agenzie, che vengono finanziati per corsi di addestramento, insegnanti di scuola primaria, secondaria e di specializzazione, professori che desiderano insegnare o frequentare corsi superiori di specializzazione; ricercatori).

e) Visti L: personale trasferito all'interno di una stessa societa' che durante i tre anni precedenti la richiesta di visto ha lavorato continuativamente per almeno un anno per la compagnia e che e' in procinto di essere assegnato ad una succursale, affiliata o consociata negli Stati Uniti, con mansioni manageriali, direttive o altamente specializzate. E' questa una delle categorie che maggiormente interessano le aziende italiane operanti negli Stati Uniti.

La proclamation si applica a coloro che al momento della sua entrata in vigore si trovano al di fuori degli Stati Uniti e non dispongono gia' di un visto valido della categoria H1B, H2B, J, L. In sostanza essa colpisce l'emissione di nuovi visti e non quelli gia' in corso di validita'.

Le restrizioni non si applicano :
a) ai residenti permanenti negli Stati Uniti;
b) a chi abbia un coniuge statunitense;
c) a qualunque cittadino straniero il cui ingresso nel Paese e' considerato di interesse nazionale dal Segretario di Stato o dal Segretario del Dipartimento per la Homeland Security.
d) a qualunque cittadino straniero il cui ingresso nel Paese e' funzionale alla 'food supply chain'.

La Proclamation entrera' in vigore il 24 giugno e sino a fine anno sara' soggetta a revisione bimestrale da parte del Dipartimento di Stato, della Homeland Security e del Lavoro.


386