Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Viaggi Italia-USA in tempo di pandemia

Data:

19/05/2021


Viaggi Italia-USA in tempo di pandemia

Informazioni generali e link utili

Alla seguente pagina del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale sono pubblicate informazioni utili sulle modalità e procedure da seguire per chi si trova all'estero e volesse fare rientro in Italia. In particolare si raccomanda di effettuare il questionario interattivo predisposto dal Ministero degli Affari Esteri che dara' risposte personalizzate. Resta sempre come punto di riferimento il resto del sito Viaggiare Sicuri.

Per un riepilogo della normativa nazionale in tema di contenimento e gestione dell'emergenza si raccomanda di consultare la pagina dedicata del sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Al seguente link sono disponibili ulteriori informazioni sotto forma di FAQ.

Ai connazionali negli USA si raccomanda di seguire le indicazioni della Casa Bianca e del Centers for Disease Control and Prevention nonchè quelle delle autorita' statali e locali. Si raccomanda infine di seguire le raccomandazoni del Ministero della Salute italiano.

 

Ultima normativa del 14 maggio 2021

Con le ordinanze del Ministro della Salute italiano del 14 maggio 2021 relative agli spostamenti da e per l'estero (GU Serie Generale n.114 del 14-05-2021) e ai voli “Covid-tested” (GU Serie Generale n.115 del 15-05-2021), in vigore a partire da domenica 16 maggio, si segnalano i seguenti aggiornamenti in relazione agli ingressi in Italia dagli USA:

- gli Stati Uniti passano dal c.d. Gruppo E al c.d. Gruppo D, che include i Paesi da cui non è necessario specificare le motivazioni per l’ingresso in Italia.

INGRESSO IN ITALIA DAGLI USA  A BORDO DI VOLI COVID-TESTED

- Se l’ingresso in Italia dagli USA avviene a bordo dei voli Covid-tested, è prevista l’esenzione dall’obbligo di rispettare la sorveglianza sanitaria e l’isolamento fiduciario;

- le persone in partenza dagli USA sui voli Covid-tested sono tenute a consegnare al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato a effettuare i controlli la certificazione attestante il risultato negativo di un test molecolare (RT PCR) o antigenico, effettuato per mezzo di tampone non oltre le 48 ore precedenti all’imbarco; al momento dell’arrivo in Italia, i passeggeri sono altresì sottoposti, direttamente in aeroporto, a test molecolare (RT PCR) o antigenico effettuato per mezzo di tampone all’arrivo;

- gli aeroporti internazionali negli Stati Uniti autorizzati per i voli Covid-tested verso l’Italia sono i seguenti: Atlanta, Boston, Chicago, Dallas, Los Angeles, Miami, New York (John Fitzgerald Kennedy e Newark Liberty), Philadelphia, Washington DC; gli aeroporti internazionali in Italia autorizzati per i voli Covid-tested dagli Stati Uniti sono i seguenti: Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa, Napoli-Capodichino e Venezia-Marco Polo;

- NB: non tutti i voli diretti internazionali tra i predetti aeroporti negli Stati Uniti e in Italia sono da considerarsi automaticamente Covid-tested e occorrerà verificare al momento della prenotazione che il volo prescelto sia Covid-tested, così come gli specifici requisiti in termini di test e di documentazione necessaria per il viaggio richiesti dalle singole compagnie aeree.

Seguire dettagliatamente le indicazioni del Ministero della Salute e delle linee aeree.

Alitalia: voli New York JFK- Roma FCO

Delta: voli New York JFK - Milano MXP e voli Atlanta - Roma FCO

American Airlines: voli New York JFK - Milano MXP

 

SEA ha una guida dettagliata per i passeggeri dei nuovi voli verso Milano Malpensa, consultabile qui.

AdR ha informazioni sulle procedure dei voli covid-tested su Roma consultabili qui.

 

INGRESSO IN ITALIA DAGLI USA A BORDO DI VOLI NON COVID-TESTED

- Pur venendo meno le restrizioni agli spostamenti dagli USA verso l’Italia, se l’ingresso in Italia dagli USA avviene a bordo di voli NON Covid-tested, restano comunque validi:

a) l’obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato a effettuare controlli, della certificazione di essersi sottoposto nelle 72 ore antecedenti all’ingresso in Italia a un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone;
b) l’obbligo di sottoporsi a un periodo di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario di 10 giorni, con l’obbligo di effettuare un test molecolare o antigenico, per mezzo di tampone, al termine dello stesso.

 

A tutti i passeggeri che vorranno fare ingresso in Italia sarà richiesto di compilare uno specifico modulo di localizzazione in formato digitale: EU Digital Passenger Locator Form prima del proprio ingresso sul territorio nazionale.

 

Dall'Italia agli US

Si ricorda che ai sensi della Proclamation del Presidente Biden del 25 gennaio 2021 sono tuttora sospesi, salvo limitatissime eccezioni, gli ingressi negli USA per chi proviene dall'area Schengen. Si veda il testo della Proclamation nonche' A Proclamation on Revoking Proclamation 10014

Nuove istruzioni del CDC per i passeggeri in viaggio verso gli USA. Per informazioni di viaggio verso gli Stati Uniti si raccomanda di contattare l'ambasciata o consolato americano in Italia competente territorialmente.


363